1° Oracolo
“Liberarsi”

Dal Caos all’idea

Liberarsi dalle catene del passato e dal caos mentale è il primo passo che ogni guerriero luminoso deve compiere per dare un’impronta determinante al sentiero che lo guiderà verso la realizzazione del suo prossimo progetto di vita.

Per liberarsi dalle catene del passato che condizionano il presente, la vita che stai vivendo oggi, qui ed ora, è necessario disgregarsi dal caos esistenziale originato dai modelli culturali, sociali, genitoriali, politici, religiosi e dalla persona che sei diventata inconsapevolmente.

Tutto il caos inizia dalla mente e tutto quello che c’è nella mente non siamo noi.

L’essenza di questo primo Oracolo è la rottura della barriera tra la mente e l’essere, che ci separa dall’unità e ci rende talvolta nemici di noi stessi. Risanare questa scissione per scoprire ciò che è nostro e quello che non ci appartiene più, implica osservare i propri pensieri ed accettare in principio che dentro ognuno di noi esiste una forma di caos.

Cosa vuol dire caos? Qualcosa che non è in ordine. Ci avevi mai pensato? Il disordine mentale è il frutto dei nostri pensieri, non allineati ai principi etici universali, che creano un caos simile a quello preesistente prima della grande esplosione che originò il Cosmo, l’Universo ordinato.

L’iniziazione a questo primo livello di consapevolezza previsto dal 1° Oracolo, ti permetterà durante il tuo cammino di accedere alla conoscenza del “Creatore”, mettendo ordine al caos dei tuoi pensieri, i quali generano parole e azioni, con un determinato carattere, una qualità ed una quantità specifica, plasmando in un futuro prossimo la tua realtà fisica, i tuoi sogni, i tuoi obiettivi, i tuoi propositi e le tue ambizioni.

“Semina un pensiero e raccoglierai un’azione, semina un’azione e raccoglierai un’abitudine, semina un’ abitudine e raccoglierai un carattere, semina un carattere e raccoglierai un destino, poiché nella mente nasce la sofferenza e nella mente c’è la cessazione della sofferenza”. Cit. Bhagavad gita

Ogni individuo ha le proprie dinamiche di comunicazione, intese come “dialogo interiore”, dove si intrecciano un’enorme quantità d’informazioni tra le varie aree che conformano il cervello, che prima o poi dovremmo imparare a gestire addentrandoci negli Oracoli successivi, e serviranno di riflesso per ordinare il caos originario che ogni individuo crea inconsapevolmente, ogni giorno durante la permanenza della propria esistenza terrena.

L’uso della parola o lògos (nel pensiero greco indica la parola ma anche il pensiero che si esprime attraverso la parola)*, diventerà nei prossimi capitoli una pedina importante nonché necessaria per proseguire la via del guerriero luminoso, apportandoci un enorme potere trasformativo di modificare la realtà che vogliamo portare al mondo. La meditazione e il silenzio invece diventeranno punti d’ancoraggio e sostentamento del vostro potere creativo.

La filosofia Zen insegna che i monaci di clausura necessitano dodici anni ininterrotti di meditazione per ottenere un minuto di coscienza a disposizione. Come può essere possibile? Allora ho perso la vita per tutto questo tempo? Domandatevelo.

Penso cosa sarebbe per un uomo comune vivere in uno stato di coscienza elevata di perenne felicità, oppure vivere l’estasi mistica descritta dagli yogi per qualche manciata secondi, sarebbe uno sballo per chiunque!

Il mondo è rimasto per secoli ingabbiato dentro una grande scatola chiamata Ego, un’identità rimasta nel limbo tra la coscienza e l’incoscienza dell’individuo e del collettivo, e fortemente legata a quella dimensione distorta degli esseri comuni e mortali, colma di atteggiamenti e comportamenti non costruiti da un sé equilibrato, ma integrati nella loro personalità da un potere esterno.

Non possiamo porre ordine alla mente iniziando da ciò che ci circonda, impostandola o programmandola con una “energia-forma-pensiero” che provenga dal mondo esterno, dai media o altre fonti d’informazione inattendibili altrimenti il risultato di ogni pensiero, parola o azione che diciamo e facciamo, genererà caos e si ripercuoterà negativamente o positivamente nella vita di ognuno di noi, quindi manifestandosi attraverso fatti concreti della realtà fisica.

Supponiamo che volete attrare l’amore e chiedete dentro di voi la migliore moglie/marito del mondo. È probabile che i segnali del mondo esterno ti avvicinino donne o uomini sposati. Se sono impegnati perché dovrebbero venire verso di te?, è ancora più probabile che Lei o Lui diventino la/il tuo amante perché sono già impegnati in un matrimonio. Vedi quanto importante diventa il fatto di chiedere con “parole impeccabili” quello che vuoi?.

Se il tuo passato è stato esasperato di vissuti e denso di emozioni contrastanti, lo porterai come un bagaglio pesante sulle tue spalle, farai molta fatica a fare strada, influenzando il tuo presente e il tuo futuro. Liberati dalle catene di quella sofferenza e con resilienza e rinnovamento spirituale, ripulisci il vecchio lasciando fuori persone, cose, circostanze o energie che disturbano il tuo percorso.

Ogni idea, ogni decisione da prendere, deve essere originata dal tuo essere interiore, dal tuo IO originario e creatore, perché si possa manifestare alla tua immagine e somiglianza, con la qualità e la quantità che hai desiderato tu stesso in origine.

I nostri talenti sono contenuti in una memoria olografica, una sorta di bibliografia umanistica che l’inconscio collettivo ha dimenticato per centinaia d’anni, ma ora pulsano dentro ognuno di noi in attesa di sbocciare. Accogliamoli, ci mostreranno l’immensità della nostra essenza e la missione che dobbiamo apportare per favorire questo grande cambiamento, il tuo personale con idee, ambizioni e traguardi innovativi da raggiungere per il bene di tutti, e l’altro più importante che è il cambio della coscienza collettiva, che sta avvenendo ormai da qualche anno in grande scala.

Ecco che il 1° Oracolo si apre per iniziarti ad una nuova vita, l’autostrada della liberazione, del perdono, del distacco, della gratitudine e dell’amore che unisce ogni cosa in questo momento nella tua vita.

Buon proseguimento nell’ordine del tuo Universo Personale, Uni = Uno / Verso = Avvolto in se stesso.

Rifletti sul tuo 1° Oracolo, nei prossimi sette giorni qualcosa potrebbe cambiare dentro di te.

Accogli il nuovo cammino!

Roberto Lago Màrquez

Gli altri Oracoli


Omshala

Yoga, Meditazione, Crescita Personale

Associazione Culturale Sportiva dilletantistica Omshala

Via corte San’t Eusebio 11/8, Bassano del Grappa 36061 (VI) – CF:91031360240 – tel: 0424.182118 – info@omshala.it

Omshala Associazione C.S.D.© e omshala.it® sono proprietà di Roberto Lago Márquez.
Ogni diritto è riservato

Statuto Associazione

Privacy PolicyCookie Policy
© 2010 – 2017 Ass. C.S.D. Omshala™ All Rights Reserved.
The name and logo are registered trademarks.